The Reef & The Craft

Ero una piccola creatura nel cuore 
Prima di incontrarti, 
Niente entrava e usciva facilmente da me; 
Eppure quando hai pronunciato il mio nome 
Sono stata liberata, come il mondo. 
Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti. 
Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri. 
Stupidamente sono scappata da te; 
Ho cercato in ogni angolo un riparo. 
Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito. 
Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto. 
Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto. 
Restituendomi 
Al tuo abbraccio. 

Mary-Elizabeth Bowen

Fehu

 

Fehu
 

A cura di Tara
 

 

 

 

È un conforto per tutti gli uomini

ma deve distribuirlo generosamente

chi vuole ottenere onore alla vista di Dio

(Poema Runico Anglosassone)

 

 

Il suo nome deriva dalla radice indo peku- e significa letteralmente “bestiame e prosperità”. Il grafema ad essa associato è costituito da un asse verticale, dal quale si diramano due semitratti obliqui, orientati verso l’alto: immagine che viene ricondotta alla rappresentazione delle corna bovine, di un albero i cui rami siano stati potati di recente, o ancora dell’albero maestro di una nave.

È la Runa con cui il Futhark si apre e, metaforicamente, essa è l’inizio di tutte le cose: rappresenta il seme dei Giganti, la forma primaria di espansione del fuoco primordiale, che si solidifica a contatto con il ghiaccio dando origine alla creazione. Il suo significato è quello di ricchezza, sia materiale che spirituale. Appartiene all’aett di Freya e, tradizionalmente, è soprattutto a questa divinità che Fehu viene ricondotta, della quale incarna il potere generativo e creativo della natura, l’abbondanza, la generosità e la spontaneità infantile. Ma come Freya  è sia dea dell’amore e della vita che della guerra, questa Runa accoglie in sé anche gli aspetti distruttivi e letali che la vita contempla : è la forza in continuo movimento che crea e distrugge, potente come la carica di una mandria e pericolosa come un incendio, la cui opera mortifera è necessaria e funzionale alla vita stessa. Rappresenta in quest’ottica, quindi, anche l’azione di Jörmungandr, il Serpente del Midgard, che durante il Ragnarök distruggerà l’intero cosmo permettendone così la rigenerazione.

 

Custodendo Fehu il mistero tanto della creazione quanto della distruzione, assume in sé una funzione di equilibrio tra gli estremi, necessario ai fini dell’evoluzione: essa è l’eterna trasformazione, la spirale, il ciclo di vita, morte e rinascita.

Strettamente connessa quindi al Regno del Muspelheim, Fehu è in una parola il Principio.

Essendo una Runa dinamica, legata alla trasformazione e al movimento, essa rappresenta nella sua essenza il potere mobile: la ricchezza, l’abbondanza, anche in qualità di beni materiali, e in generale le risorse. Un potere connesso anche alla comunità, abbondanza che non è accumulo statico, ma che genera scambio, guadagno, acquisizione, accrescimento, che nel mondo nordico trova significato nel concetto di hamijgia , ovvero la dimensione sacra dell’individuo strettamemente congiunto col proprio clan, quella dimensione che ne costituisce l’onore, la forza e l’inviolabilità.

L’immenso significato che questa Runa manifesta, pertanto, è quello della circolazione del potere stesso, di quell’ energia ,cioè, che permea e vivifica l’intero Universo.  Fehu ci invita ad interrogarci su cosa sia per noi la ricchezza, su che uso facciamo delle risorse di cui disponiamo, e, piú in generale, su quale valore diamo ai doni che la vita ci offre.  Ma le risorse cui la Runa si riferisce non si limitano esclusivamente al piano materiale. Fehu è, infatti, impulso e apertura anche e soprattutto spirituale. È inizio di un nuovo ciclo, principio di espansione della coscienza, primo contatto con gli dei, che ritroviamo anche nella struttura grafica del suo glifo, somigliante alla posizione assunta dal sacerdote in ascolto della divinità.

In un’ estrazione Fehu in posizione dritta veicola messaggi quali la crescita e gli inizi: l’abbondanza economica e materiale, i progetti lavorativi, familiari o di vita che prendono forma, i nuovi cammini, l’ apertura ad una dimensione piú profonda del proprio essere.

Se in posizione reversa esprime al contrario negazione, perdita, carestia.

Quando orientata in direzione speculare, indica potere e controllo sull’abbondanza.

Nei lavori magici viene sempre abbinata ad altre Rune, delle quali amplifica il potere e il significato, mai usata da sola.

 

SCHEMA DI FEHU:

 

Altri nomi: Fe,  Feoh

 

Polarità: femminile

Valore letterale: F

Valore numerico: 1

Elemento: fuoco

Colore: marrone

Periodo: 29 giugno ore 3.00/14 luglio ore 7.59

Minerali: granato,tormalina verde, ambra, agata muschiata

Metalli: stagno

Vegetali: mughetto, ortica, sambuco

Olio essenziale: menta, cannella