The Reef & The Craft

Ero una piccola creatura nel cuore 
Prima di incontrarti, 
Niente entrava e usciva facilmente da me; 
Eppure quando hai pronunciato il mio nome 
Sono stata liberata, come il mondo. 
Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti. 
Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri. 
Stupidamente sono scappata da te; 
Ho cercato in ogni angolo un riparo. 
Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito. 
Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto. 
Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto. 
Restituendomi 
Al tuo abbraccio. 

Mary-Elizabeth Bowen

Oracolo della Dea Ariadne (Arianna) di Creta

Sibilla, Oracoli della Dea
Liturgia della Fellowship of Isis di Olivia Robertson
Parte VI. Noi affrontiamo i Misteri
IV. La Dea Ariadne (Arianna) di Creta
Il Labirinto. Affrontiamo con coraggio le nostre molteplici vite


Invocazione: Saggia Ariadne del mare profondo, altamente fruttifero quanto il raccolto; Tu la cui corona stellata di Thetis brilla nei cieli, donaci la Tua guida. Abile tessitrice dello splendente filo della Vita, che mantiene tutte le sfere in una trama di bellezza, ispiraci con la Tua saggezza. Tu che operi sopra il Labirinto della mente, aiutaci nei nostri pensieri. Poiché tu, figlia dell’arte della Verità, ti sei sposata al fiero Dioniso del fruttato vino, cosicché tra Verità e Amore tutte le creature possano giungere all’armonia.

Oracolo: Quando siete giovani, cercate il simile a voi e rifiutate il diverso da sé, chiamandolo vostro nemico. Quando crescete tuttavia, cercate il diverso da sé, poiché in esso si trova la vostra completezza. Così per mezzo della riconciliazione con il nemico, giunge la creazione. Per questo chi ha fatto voto all’alta Verità spirituale necessita della calda gloria dell’Amante per non congelare trasformandosi in una Fanciulla di Ghiaccio. L’amante, dal suo canto, demoniaco nella sua passione, cerca la Fanciulla di Ghiaccio che fredderà il suo ardore. Così tra questi due nasce l’armonia delle sfere.
Quando affrontate il passaggio alla rinascita ricevete il Mio splendente filo. Ma procedendo sempre più a fondo nel Labirinto di tempo e spazio, il filo si assottiglia e quasi svanisce. Poiché quando ricordate il Mio filo si rafforza, mentre quando dimenticate si sfilaccia. Muovendovi attraverso gli anni lasciate dietro voi un disegno a spirale con il filo, che conserva la memoria del vostro vero io. Eppure voi continuate a guardare avanti e a non vedere luce alcuna: la luce è dietro di voi.
Quando raggiungerete il nadir del Labirinto e affronterete ciò che più temete potreste far cadere il filo, ma non temete. Io sono sempre con voi, anche se non mi vedete. Io sono la Coscienza, Mia Madre è la Natura e Mio Padre è la Filosofia. 
Chiamatemi e io vi aiuterò: così sarete salvati dalla Mia Grazia e non dalla vostra volontà. Così deve accadere, poiché chi vorrebbe essere salvato per mezzo di un sé separato rispetto all’aiuto fornito dall’Amante Immortale?
Così tornate attraverso il tortuoso Labirinto, ma ora avete di fronte a voi il filo, che splende ai vostri occhi come Mio Serpente d’Argento. Quando raggiungete l’ingresso della Doppia Ascia vi solleverete in volo sopra il Labirinto e lo osserverete dall’alto. Potrete allora scorgere il significato del disegno nel suo complesso e ammirarne la bellezza.  Così aiuterete altri che si sono smarriti in esso come era capitato a voi e li condurrete al loro obiettivo.

Le corrispondenze per questo Oracolo, tratte da “Star of Ishtar” o “Stella di Ishtar”, possono essere usate come aiuti per la visualizzazione o per costruire un altare stagionale per lavori di allineamento:
Festività annuale: Lughnasadh
Direzione magica: Sudovest
Raggio numero: 5
Pianeta: Saturno
Colore: Blu
Elemento: Etere
Attributo: Scienza/occultismo
Scopo: aprire passaggi verso la Conoscenza Interiore