The Reef & The Craft

Ero una piccola creatura nel cuore 
Prima di incontrarti, 
Niente entrava e usciva facilmente da me; 
Eppure quando hai pronunciato il mio nome 
Sono stata liberata, come il mondo. 
Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti. 
Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri. 
Stupidamente sono scappata da te; 
Ho cercato in ogni angolo un riparo. 
Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito. 
Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto. 
Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto. 
Restituendomi 
Al tuo abbraccio. 

Mary-Elizabeth Bowen

Raido

E’ agevole per il guerriero cavalcare all’interno del recinto,
ma richiede determinazione e coraggio

montare un destriero lungo la strada maestra

(Poema Runico Anglosassone)

 

Il glifo di Raidho si compone di un tratto verticale, dalla cui sommità origina una linea diagonale discendente, costituita da tre semitratti che proseguono alternativamente in direzioni opposte. Rappresenta simbolicamente il carro solare in procinto di intraprendere il proprio viaggio, ed è tradizionalmente connessa a Thor nel suo ruolo di regolatore del caos cosmico. Secondo alcuni autori essa potrebbe raffigurare anche un cavaliere in groppa ad un cavallo con la zampa anteriore sollevata, in procinto di muovere il primo passo. Il suo nome ha una radice indoeuropea, “reidh”,da cui derivano i termini inglesi “road”(strada) e “to ride” (cavalcare). Il significato della Runa, quindi, è connesso all’idea di movimento e di viaggio.

L’energia che Raidho esprime è proprio quella del pellegrinaggio, del cammino su strade non battute, alla scoperta di se stessi. Descrive l’azione del viandante che intraprende un percorso – esteriore ed interiore - volto alla realizzazione di sé e alla propria crescita in chiave evolutiva. Ci parla di un viaggio iniziatico, di un cammino che sancisce il principio di un nuovo ciclo della vita, e che viene affrontato in accordo con l’ordine cosmico e nel rispetto dei principi di giustizia e coerenza con se stessi.

Il poema anglosassone descrive quanto sia piacevole e senza complicazioni trascorrere i propri giorni rimanendo entro i confini del proprio spazio di comfort, e come, al contrario, possa essere faticoso e arduo muovere i propri passi su strade sconosciute.  Accogliere Raidho nella propria vita, significa essenzialmente questo: abbandonare la comodità e la tranquillità del proprio porto sicuro, ed intraprendere un viaggio attraverso l’ignoto, alla ricerca di quello che profondamente e sinceramente è giusto per se stessi; implica pertanto avere la forza di affrontare le proprie ombre, e avere il coraggio di prendere in mano le redini della propria vita, così da guidare il proprio cavallo , e non venire da questi trascinati. Essendo, quello espresso da Raidho, un viaggio coerente con quanto sancito dalle leggi di ordine cosmico, la Runa ci rassicura sul fatto che, superate le avversità che inevitabilmente il viandante si troverà innanzi, il suo viaggio si concluderà in modo positivo e felice per lui. Sarà essenziale, a tale scopo, che egli sia in grado di mantenere chiari dentro di sé i propri obiettivi, che sappia guardarsi dentro con onestà e sappia affrontare le proprie paure senza lasciarsi sopraffare da queste.

In un lavoro magico. Raidho può essere utilizzata per agevolare viaggi sciamanici (meglio se associata ad Algiz che garantisce una protezione maggiore durante gli stessi), per promuovere cambiamenti, per ottenere giustizia dove essa è meritata.

In una divinazione, se viene estratta diritta anticipa l’inizio di un nuovo percorso, progetto o ricerca, di un passaggio ad una nuova fase della propria vita, di un cambiamento che avviene in accordo con le leggi cosmiche e divine. Se in posizione capovolta indica invece non movimento, staticità, chiusura mentale e incapacità di cambiamento. Orientata specularmente rappresenta l’atto di canalizzazione.

 

 

SCHEMA DI RAIDHO:

 

Altri nomi: Reid, Rad

Polarità: femminile

Valore letterale: R

Valore numerico: 5

Elemento: aria

Colore: rosso brillante

Periodo: 29 agosto ore 0.00/13 settembre ore 5.59

Minerali: crisoprasio, occhio di falco

Metalli: rame

Vegetali: artemisia, quercia

Olio essenziale: basilico