The Reef & The Craft

Ero una piccola creatura nel cuore 
Prima di incontrarti, 
Niente entrava e usciva facilmente da me; 
Eppure quando hai pronunciato il mio nome 
Sono stata liberata, come il mondo. 
Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti. 
Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri. 
Stupidamente sono scappata da te; 
Ho cercato in ogni angolo un riparo. 
Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito. 
Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto. 
Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto. 
Restituendomi 
Al tuo abbraccio. 

Mary-Elizabeth Bowen

I TRE



A cura di Hermes

 

I TRE

Se il due indicava la coesistenza di due realtà tra loro diverse ma connesse e complementari, che entrano in contatto tra loro, generando un’unione tendente all’equilibrio ovvero un contrasto tendente alla discordia, il tre invece risolve ogni conflitto, stabilizza l’equilibrio precario.
è il numero dell’armonia per eccellenza. Rappresenta la sintesi delle posizioni espresse dal numero due.
Costituisce il frutto dell’interazione tra la potenza dell’uno che si confronta con l’altro per la realizzazione del suo obiettivo.
Il tre è sempre stato considerato uno dei numeri più magici.
Rappresenta l’idea stessa della perfezione; alcune religioni presentano infatti triadi divine (la Trinità cristiana, la Triade capitolina, la Sacra Famiglia, Iside-Osiride-Horus, Brahma-Visnù-Shiva).
La Wicca concepisce la triplice Luna, la Legge del Tre…

TRE DI COPPE nella rappresentazione Rider Waite



Tre fanciulle sollevano ciascuna una coppa, forse brindano, forse danzano; sicuramente esprimo un momento di letizia. Le coppe formano i tre vertici di un triangolo. Tutta intorno sono presenti frutti ed ortaggi rigogliosi, pronti per essere raccolti.
La verginità (la fanciulla vestita di bianco), la sensualità (la fanciulla vestita di rosso) e la maturità/stabilità sentimentale (la fanciulla vestita di marrone) sono i tre aspetti della vita amorosa, che qui si uniscono in una danza ciclica. Il confronto sentimentale, l’unione sta dando i suoi frutti, che aspettano solo di essere raccolti, per il prosieguo di questa avventura sentimentale.

Sogno d’amore realizzato.
Nascita di un figlio.
Rinnovo interiore.
Concordia, amicizia, momenti di condivisione e di serenità con amici/familiari.
Esigenza di rivolgersi al mondo spirituale prima di intraprendere il prosieguo del proprio progetto di vita.

TRE DI BASTONI nella rappresentazione Rider Waite



Un uomo in piedi forse su di una scogliera contempla dall’alto uno specchio d’acqua. Sarà un fiume, un lago, forse il mare? Di certo c’è solo quel suo strano colore – giallo – e le barchette che vi navigano sulla superficie.
L’uomo, che ci mostra le spalle, ha due bastoni dietro di se e con la mano destra si appoggia ad un altro bastone posto più avanti rispetto agli altri.
I suoi capelli sono leggermente volti verso sinistra: forse è un vento leggero che viene da oriente a dare loro quella piega particolare.

Quest’uomo d’azione e passione (abito rosso) è un istintivo ed un intuitivo (drappo verde) e contempla i suoi progetti che ormai sono partiti ed hanno vita autonoma (le barche).
Le sue idee sono si stanno sviluppando e si espandono (fiume giallo) e lui ne contempla l’azione.
L’uomo sa che un tratto di strada, con tutti i suoi conflitti, è stato percorso ed è ormai alle sue spalle (i due bastoni), ma sa anche che per dare attuazione al suo prossimo intento, che già gli riempie la mente e gli solletica i pensieri (il vento da est che gli agita i capelli), dovrà basarsi sulla sintesi delle esperienze fatte, ma dovrà anche avere la maturità e l’umiltà di sapersi appoggiare agli altri.

La fase seguente del proprio progetto di vita richiede l’apporto di un contatto esterno.
Voglia/necessità di un aiuto
Notizia in arrivo
Telefonata importante
Voglia di compagnia
Capacità di lasciarsi aiutare
Ottimismo per il futuro prossimo
Sensazione di potere

TRE DI SPADE nella rappresentazione Rider Waite



Un cuore rosso è trafitto da tre spade. Tutte e tre provengono dall’alto ma ognuna segue una traiettoria differente, pur incrociandosi.
Il cielo è plumbeo di nubi e sullo sfondo si vede una pioggia battente.
è un’immagine di dolore. Lame che trapassano un cuore. La pioggia che è il pianto del cielo.
Ma è anche un’immagine di speranza. Il pianto è anche consolazione; le spade sono taglienti, ma spesso la razionalità è l’unico modo per affrontare ed alleviare il dolore, soprattutto quando questo riguarda il nostro lato emotivo e la sfera delle nostre aspettative.
Forse la chiave per non soffrire più per un evento sta proprio nell’analizzare con equilibrio tutte le prospettive del problema, lavando via le sovrastrutture, per arrivare ad un quadro corretto di sintesi oggettiva.

Dolore ma non fine a sé stesso
Le sofferenze spesso sono il ponte dei cambiamenti della vita
Delusione, Tradimento, Sgomento
La soluzione nasce dall’esame prudente e razionale dell’evento che ha causato il dolore, per vedere anche nella sofferenza un’occasione di crescita personale.

TRE DI DENARI nella rappresentazione Rider Waite



I denari di questa rappresentazione non costituiscono elementi autonomi, come generalmente accade, ma bensì sono inseriti nel complesso dell’elemento architettonico disegnato.
All’interno di quello che potrebbe essere un ambiente conventuale, o forse una chiesa, un mastro (artigiano? pittore? scultore?) in piedi su una panca mostra a due figure (i suoi committenti?) qualcosa celato ai nostri occhi.
La prima figura, quella che ci mostra il viso, è un monaco, la seconda è una persona incappucciata in un abito colorato (anche lui un monaco?) che tiene in mano quello che sembrerebbe un progetto.
Il colore dominante è il grigio, fatta eccezione per le due macchie di colore poste a destra e sinistra della carta.

è un’immagine di stabilità, indicata dal colore grigio e dagli elementi architettonici in muratura.
Chi ha realizzato la costruzione ha creato qualcosa di duraturo ed apprezzabile.
I committenti stanno valutando la corrispondenza della realizzazione dell’opera del mastro al progetto assegnato e sembrano essere soddisfatti. L’artista è sicuro del proprio lavoro e dei risultati ottenuti e lo mostra, spiegandolo, sopraelevato agli altri due.

Amore per il proprio lavoro
Riconoscimento da parte degli altri delle proprie capacità
Capacità di capitalizzare un successo ottenuto
Traguardo raggiunto che fa da spinta per una nuova impresa
Affare economico
Critiche costruttive sul lavoro
Voglia di mettersi al servizio materiale degli altri
Capacità di comunicare le proprie competenze anche a destinatari di diversa estrazione, preparazione, capacità di comprensione.
Voglia/necessità di relax dopo un periodo di impegno lavorativo