The Reef & The Craft

Ero una piccola creatura nel cuore 
Prima di incontrarti, 
Niente entrava e usciva facilmente da me; 
Eppure quando hai pronunciato il mio nome 
Sono stata liberata, come il mondo. 
Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti. 
Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri. 
Stupidamente sono scappata da te; 
Ho cercato in ogni angolo un riparo. 
Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito. 
Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto. 
Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto. 
Restituendomi 
Al tuo abbraccio. 

Mary-Elizabeth Bowen

Archetipi e Zodiaco

ARCHETIPI

Archetipi Divini

sezione a cura di Bardo

 

ARCHETIPI E ZODIACO

Introduzione

Gli Archetipi, in quanto immagini universali, sono insiti in ogni cosa – o per meglio dire, irradiano ogni cosa. Il sistema in cui ci siamo qui addentrati, basato sulle Divinità greco-romane, come già spiegato è stato scelto poiché si tratta delle nostre radici, nonché delle radici che poi hanno in gran parte influenzato la civiltà Occidentale come la conosciamo oggi. Ma di Sistemi Archetipici di riferimento ce ne possono essere infiniti, ciascuno con le sue nomenclature e categorizzazioni.

Il Sistema Zodiacale ad esempio attinge chiaramente agli Archetipi, e la sua connessione con il complesso degli Archetipi Divini è palese, poiché gli influssi dei segni sono basati sugli allineamenti planetari – pianeti che, a guardar bene, sono proprio dedicati ai nostri cari noti Dèi.

Viene allora da pensare che si potrebbe desumere l’Archetipo di una persona semplicemente osservando il suo zodiaco: purtroppo non è così. Vediamo perché. 

 

Il fallimento del Sistema Zodiacale

Sarà palese a tutti la discrepanza tra Sistema Zodiacale e Sistema Archetipico Divino dopo questa semplice riflessione: prendete il Sistema Solare e osservate quanti pianeti sono dedicati a Dèi (uomini), e quanti a Dee (donne). Su 10 entità (contando anche il Sole), solo due pianeti, Terra e Venere, sono Dee; per giunta, nel Sistema Zodiacale Terra non è nemmeno considerata, in favore di Luna, che comunque resta femminile; abbiamo perciò su 12 segni, soltanto 3 segni retti da influssi dichiaratamente femminili: il Toro, dominato da Venere terrena, il Cancro, dominato dalla Luna, e la Bilancia retta da Venere d’aria. Dove sono gli altri Archetipi? Ma soprattutto, dove sono le altre donne?

Appare chiaro che il Sistema Zodiacale è pregiudicato dall’impronta patriarcale, a dominanza maschile. E comunque, il discrimine non tocca soltanto le figure femminili: gli Dei maschi a cui è stato intitolato un pianeta portante sono tutti quelli a cui è riconosciuto uno status e un valore all’interno della società (si include qui Marte poiché visto nell’ottica romana, non greca). Mancano completamente Efesto e Dioniso, Dèi “scomodi” poiché emotivi, “proletari” (avulsi dagli schemi di potere), non considerati degni della rappresentanza delle stelle. Osservando la situazione da quest’ottica, vediamo come alcune energie e incarnazioni siano state sfavorite, e forzate dentro altre fino a perdere la propria identità: ne consegue che i singoli individui (o molti di essi), frustrati dentro immagini non rappresentative dei loro potenziali e dei loro attributi, non hanno la possibilità di trovarsi, riconoscersi e valorizzarsi propriamente.

Occorre quindi tutto un lavoro a ritroso, molto basato sulla ricerca empirica, per scovare dove si annidano gli Archetipi all’interno del Sistema Zodiacale, per poter effettuare uno studio comparato dei due sistemi e ridare dignità agli Dei e alle Dee dimenticati. Questo studio è tuttora in corso, vengono qui riportati i dati riscontrati ad oggi.

 

Ariete

Questo segno dal taglio energetico determinato, dominato da Marte, porta evidentemente gli influssi dell’Archetipo Ares per gli uomini, mentre nelle donne si riscontra frequentemente un’insorgenza di Artemide.  

 

Toro

In questo segno, dominato da Venere, si manifestano Terra, Demetra e Persefone per le donne, mentre nell’uomo è facile riscontrare Efesto.

 

Gemelli

Dominati da Mercurio, i Gemelli uomini hanno un chiaro influsso Ermes, con una minoranza Ade, mentre tra le donne si trovano Atena e Kore/Persefone.

 

Cancro

Sotto l’egida lunare, i Cancro donne sono principalmente Demetra e Atena; tra gli uomini, si trovano i Dioniso e gli Efesto, con una minoranza di Poseidone.

 

Leone

Segno solare, chiaramente domicilio maschile di Apollo ma talvolta anche di Zeus, mentre per le donne troviamo l’influsso di Artemide ed Era.

 

Vergine

Segno di Mercurio terrestre, è la casa di Dioniso ed Ermes per gli uomini, mentre tra le donne troviamo Terra e Atena, con minoranze di Estia.

 

Bilancia

Sotto questo segno dominato da Venere d’aria, troviamo Afrodite per le donne, Dioniso per gli uomini.

 

Scorpione

Dominato da Plutone, origina un influsso marcatamente Ade negli uomini, Persefone/Kore nelle donne.

 

Sagittario

Segno di Giove, tra i suoi nati compaiono difatti Zeus ed Era. Minoranze Ares sono riscontrabili per l’uomo, minoranze Artemide per la donna.

 

Capricorno

In questo segno, governato da Saturno, vediamo comparire Saturno e Apollo per gli uomini, Terra, Atena ed Estia per le donne.  

 

Acquario

Dominato da Urano, questo segno annovera nelle sue fila Afrodite ed Estia per le donne, Ermes e Poseidone per gli uomini.

 

Pesci

Sotto il pianeta Nettuno, i nati di questo segno si dividono tra Poseidone per l’uomo, ed Era e Persefone per la donna.

 

 

Archetipi e Carta Astrale

Appare interessante a questo punto l’analisi della Carta Astrale di un individuo in chiave Archetipica: la posizione di ciascun pianeta nei diversi segni dà un’indicazione sulla tendenza a delegare certune parti della propria vita a un Archetipo piuttosto che a un altro.

Innanzitutto, l’Archetipo Princeps può essere influenzato molto dall’ascendente zodiacale, per cui capita a volte che il soggetto analizzato porti un Princeps che ha più attinenze con il segno ascendente che con quello basilare. Per la determinazione del Princeps, quindi, si osservi sempre anche l’ora di nascita.

Dopodiché, la posizione di Marte nella nostra carta astrale ci indicherà a chi deleghiamo l’azione, e la qualità della nostra energia personale; la posizione di Venere l’Archetipo che mettiamo in campo negli affari di cuore; la Luna ci darà indizi su chi incarna il nostro lato femminile; Mercurio ci racconterà chi governa i nostri processi mentali, e come lo fa; Giove ci dirà della gestione del lavoro e della famiglia, e della qualità della nostra crescita; Nettuno ci illuminerà su chi patrocina il nostro accesso onirico e sottile, creativo, spirituale; Saturno narrerà delle modalità con cui approcciamo il terminare delle cose, e il nostro rapporto con l’autorità; Urano svelerà quale Archetipo ci guida nel pionierismo e nell’evoluzione; e infine Plutone, a rivelarci attraverso la figura Archetipica di riferimento il nostro rapporto con il potere e i cicli di morte/rinascita.