The Reef & The Craft

Ero una piccola creatura nel cuore 
Prima di incontrarti, 
Niente entrava e usciva facilmente da me; 
Eppure quando hai pronunciato il mio nome 
Sono stata liberata, come il mondo. 
Non ho mai provato una così grande paura, perché ero senza limiti. 
Quando avevo conosciuto solo mura e sussurri. 
Stupidamente sono scappata da te; 
Ho cercato in ogni angolo un riparo. 
Mi sono nascosta in un bocciolo, ed è fiorito. 
Mi sono nascosta in una nuvola, e ha piovuto. 
Mi sono nascosta in un uomo, ed è morto. 
Restituendomi 
Al tuo abbraccio. 

Mary-Elizabeth Bowen

GRANDE EVOCAZIONE A ECATE

GRANDE EVOCAZIONE A ECATE

di Shivian Balaris (shivian.com) - inspirata da Ruby Sara.

Traduzione di Felia.

Ecate! Detentrice delle chiavi e Regina dei titani!
Con il miele, la fiaccola e la chiave ti rivolgo la mia richiesta.
Tu dell'albero del potere,
Che guidi i viandanti con le tue torce
e sei onorata dall'alto.

Tu altera! Signora delle arti magiche! Vergine erbana!
Colei che è sulla soglia e vaga nella notte,
Ascoltami!
Emergi dalla tua grotta,
e presenzia a questo rito.

Nel cuore della notte io spargo le ceneri,
sussurrando suoni magici.
SI - evoco te! Io evoco te!
Per tre volte tre, io evoco te!

Ecate! La delicata e splendida nutrice!
Con il miele, il cordone e la chiave io ti rivolgo la mia richiesta.
Tu che doni la vittoria,
Uccidi il gigante guerriero,
e privi della luce della lanterna.

Tu terribile! Guida agli incroci! Figlia della Notte!
Colei che richiama i draghi e ferma le stelle,
Ascoltami!
Rivolgi il tuo sguardo al futuro,
e rendimi più forte.

Io annuncio a suon di trombe il tuo nome ai cavalli,
e ti richiamo con gran timore e paura.
Evoco te, io evoco te,
Per tre volte tre, io evoco te!

Ecate! L'amabile e vestita coi colori dello zafferano!
Con il miele, il coltello e la chiave ti rivolgo la mia richiesta.
Tu che sei trainata dai buoi,
fai tremare le querce,
e conosci ogni cosa.

Signora delle tempeste! Guardiana delle figlie! Sorella delle stelle!
Tu che agiti i mari e provochi i venti,
Ascoltami!
Concedimi udienza,
e donami la tua benedizione.

Il tuo arrivo è preannunciato dal segugio, dal serpente e dallo spettro,
e il tuo passo fa gemere e sanguinare la terra.
Ecate! Evoco te! Io evoco te!
Per tre volte tre, io evoco te!