The Reef & The Craft

Il tuo più tenue sguardo facilmente mi aprirà,
benché abbia chiuso me stessa come vita
sempre mi apri ogni petalo per petalo come la primavera fa
toccando accortamente misteriosamente la sua prima rosa
e io non so quello che c'è in te che chiude e apre solo
qualcosa in me comprende che è più profonda la luce dei tuoi
occhi di tutte le rose.
Nessuno... neanche la pioggia ha... Così piccole mani.

ORACOLO DEA VENERE

ORACOLO: Dea Venere
LIBRO: “Melusina, Centri vitali della Dea”

DI: Olivia Robertson

 

INVOCAZIONE:
Io ti invoco, divina Venere, Dea dell’Amore. Tu che sei adorata come Ishtar in Babilonia, Nathor in Egitto, Lakshimi in India e Dana in Eire. Il tuo potere si percepisce attraverso la terra. Eppure troppo a lungo ti abbiamo voltato le spalle, preferendo rivolgere le nostre lodi agli Dei del potere, della legge e dell’intelletto. Torna a noi, prima che sia troppo tardi, prima che la nostra terra venga contaminata da avidità, paura e odio. 

 

ORACOLO:
Figlia mia, hai fatto bene a chiamarmi. L’uomo è una creatura solitaria, circondata dai prodotti della sua stessa mente. Questo intelletto, tuttavia, ha limitato la sua comunione con il divino. Il linguaggio cosmico della telepatia, usato ancora da animali, uccelli e piante, è stato abbandonato e viene usato solo da indigeni, la cui cultura è oggi minacciata. Senza la comunione dei cuori non esiste l’amore e senza amore l’umanità si estingue. 

 

La solitudine è la piaga del vostro tempo. È la solitudine a spingere gli uomini a dare il via alle guerre, ad appropriarsi dei possedimenti altrui, a ignorare le sofferenze di milioni di uomini affamati. Questa solitudine porta a disprezzare gli animali, che vengono sfruttati dalla razza umana. Parlo di uomini, poiché le donne, per ora escluse da ciò che chiamate buona istruzione, conservano ancora un poco del loro potere psichico. 

 

Aprite i vostri cuori alla Dea dell’Amore e sperimenterete la comunione divina; non in un futuro distante anni, ma ora! “Ora” è un momento eterno, che contiene in sé tutto il tempo e lo spazio. 

Il più ampio contiene il più piccolo. Pertanto potrete trovare il vostro vero amore e la vostra famiglia spirituale grazie alla comunione divina. Espandendo questo amore, esso senza grandi sforzi raggiungerà ogni creatura che vi circonda. 

 

Dovete sorridere di più! Io mi avvicino a voi attraverso lacrime, risate e amicizia. Se provate odio, gelosia o invidia non vi angustiate! Queste spiacevoli emozioni si dissolveranno, ma non sopprimendole, bensì lasciandole fluire attraverso il vostro essere, per poi lasciarle svanire, come è naturale che accada. Questo è un modo per ripulirvi da ciò che non è rilevante. In quanto il male non è reale, è irrilevante ed è solo una parte delle prove che noi prepariamo per permettervi di progredire! Non siate adirati con gli Dei. Anche quando avrete motivi per arrabbiarvi, ricordate che la vostra solitudine, la sofferenza e gli incidenti apparentemente casuali, sono stati architettati per il vostro bene!

 

La via per sentire l’amore sta nel godere della piccola parte di amore nei confronti del prossimo che già coltivate! Amate un cane e imparerete ad amarli tutti. Attraverso l’amore nei confronti di una bella persona, estenderete questo amore a quella brutta, quella malvagia e quella sciocca. Perché l’amore cresce passo a passo e la Dea dell’amore nulla toglie, ma aggiunge. Un amico si trasforma in molti, fino a quando potrete aggiungere le Divinità alle vostre conoscenze. Non siate degli arrampicatori nella spiritualità! Amate gli umili e tra loro troverete, celati, gli Dei.

NEWSLETTER